Distacco energia elettrica: cosa si deve fare?

Annuncio - Servizio Gratuito: 4,6 ⭐ su Trustpilot

Annuncio - Servizio Gratuito: 4,6 ⭐ su Trustpilot

Nell’ambito delle utenze per luce e gas, può capitare che nel corso della vita si assista a un distacco energia elettrica per diverse ragioni.

Effettivamente, sono molte le situazioni per le quali non sia possibile saldare una determinata fattura in un determinato momento, oppure, ci si dimentichi completamente di pagare la bolletta. Ecco che ci si ritrova in uno stato di morosità per il quale è prevista la sospensione temporanea del servizio.

Quindi, in questo articolo, scopriremo meglio insieme:

  • come e perché viene staccata la luce di casa
  • cosa fare in casi come questi
  • tutti i contatti utili alla giusta risoluzione del problema

Perché e come ha luogo il distacco?

Per quanto spiacevole, la situazione per la quale ha luogo il distacco energia elettrica dipende dal fatto che il cliente non ha provveduto per tempo al pagamento della propria bolletta. Infatti, nel caso in cui l’utente non corrisponda al fornitore l’importo relativo alla fornitura di energia elettrica, lo stesso può automaticamente esercitare il proprio diritto a bloccare il servizio.

Tuttavia, tutto questo può essere effettuato esclusivamente previa comunicazione all’utente, in quanto l’Autorità stabilisce che il distacco energetico può avvenire soltanto fornendo la giusta notifica al cliente.

In quest’ottica, il gestore si impegna a comunicare al cliente mediante la sola raccomandata postale la data ultima per versare l’importo dovuto unitamente ai contatti necessari alla corretta segnalazione dell’avvenuto pagamento.

Qual è il termine di tolleranza per il pagamento del servizio per evitare il distacco energia elettrica?

Dunque, bisogna sottolineare che ogni compagnia luce e gas fornisce a tutti i propri utenti un preciso termine di tolleranza per accordare al cliente il tempo necessario a effettuare l’adeguato pagamento della bolletta. In genere, questo limite di tempo conta all’incirca 20 giorni massimi.

In questo senso, durante questo periodo, al cliente potranno essere recapitate apposite notifiche del mancato pagamento della fattura. Successivamente, se al termine del margine di tolleranza l’utente non abbia ancora disposto il saldo del servizio, il fornitore potrà procedere con il diretto annullamento del contratto.

Ad ogni modo, precisiamo che il limite di tolleranza non è sempre lo stesso per tutte le utenze. Ciononostante, di seguito riportiamo i termini massimi entro cui occorre pagare il servizio di energia elettrica prima di trovarsi di fronte a un distacco energia elettrica:

  • 10 giorni: per tutti i contratti attivi sia per quanto concerne il libero mercato, sia per il mercato di maggior tutela
  • Dai 15 ai 20 giorni: come data ultima di attesa. Oltre tale giorno, il gestore potrà mettere in stato di morosità il proprio cliente.

Contattaci per attivare le migliori offerte esclusive per te!

02 82 95 64 08

Info

Cosa fare in caso di distacco energia elettrica

Dunque, nel caso il cliente non riuscisse a pagare la propria bolletta nemmeno entro il termine ultimo, lo stesso si troverà di fronte al distacco energia elettrica. In questa situazione, per riattivare la propria utenza, l’utente potrà fare riferimento direttamente alla compagnia energetica.

Certamente, la prima cosa da fare sarà quella di provvedere immediatamente al pagamento della fattura. In seguito, soltanto nel momento in cui l’utente ha saldato e chiuso il suo stato di morosità, può riferire la cosa al gestore, il quale si muoverà in direzione della riattivazione del contatore dopo il distacco entro 1 giorno lavorativo dalla data della richiesta da parte del cliente.

Inoltre, nell’evenienza l’azienda fornitrice non disponga entro un tempo ragionevole la nuova attivazione dell’utenza, il cliente ha diritto a ricevere un rimborso. In quest’ottica, la somma a titolo di indennizzo viene così ripartita:

  • 35,00 €: nel caso la riattivazione avvenga entro 4 giorni feriali
  • 70,00 €: se la riattivazione ha luogo entro 6 giorni
  • 105,00 €: se la nuova attivazione dell’utenza avviene oltre 6 giorni

Distacco e morosità del precedente inquilino

Invece, nel momento in cui ci si sposta in un’abitazione nella quale la fornitura di energia elettrica risulta bloccata per morosità del precedente inquilino, la cosa migliore da fare è indubbiamente rivolgersi direttamente al fornitore.

A tal proposito, ricordiamo che il nuovo inquilino non è assolutamente obbligato a saldare i conti del vecchio locatario o proprietario dell’immobile. Mentre, la compagnia fornitrice non si trova mai nella posizione di rifiutare la nuova attivazione al nuovo utente.

In questo contesto, per effettuare un subentro luce e richiedere la nuova attivazione del contatore luce, sono indispensabili alcune informazioni come:

  • Dati personali del vecchio proprietario e del nuovo utente
  • Codici univoci POD e PDR (i quali possono essere facilmente reperiti sulle vecchie bollette)
  • Un indirizzo mail
  • Il codice Iban per coloro che desiderano attivare l’addebito diretto su conto corrente bancario.

Inoltre, ricordiamo che poiché gli stati di morosità hanno registrato un notevole aumento, l’Autorità ha fissato nuove disposizioni. Ciò per evitare di incorrere frequentemente nel distacco energia elettrica. Infatti, a partire dalla primavera del 2015, l’Autorità ha stabilito che le bollette possono essere pagate anche in rate successive alla scadenza.

Di seguito riportiamo i contatti utili per comunicare l’avvenuto pagamento in caso di distacco energia elettrica:

  • Eni Gas e Luce: Numero Verde 800 900 700
  • Enel Energia: Numero Verde 800 066 386
  • Iren: 011 070 35 09
  • Sorgenia: Numero Verde 800 920 960.

Infine, per avere ulteriori approfondimenti sul distacco energia elettrica e sulle modalità di riattivazione del servizio, suggeriamo di consultare le indicazioni fornite nella nostra guida o riportate in questa pagina. Potrebbe anche interessarti la nostra guida su come intestare bollette senza contratto di locazione.

I nostri esperti saranno al tuo fianco per attivare le offerte più convenienti! Chiamaci che è gratis!

Info

Aggiornato su 21 Apr, 2022

redaction La redazione di Energia-Luce.it
Redactor

Alessandro S.

Redattore Energia

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per scoprire di più sulla nostra policy di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi le nostre condizioni legali.