Bolletta della luce per le scale del condominio e zone comuni

Annuncio - Servizio Gratuito: 4,6 ⭐ su Trustpilot

Sommario:  Alla scoperta di Unareti: offerte, contatti e informazioni utili sul distributore di luce e gas

Vivere in condominio presuppone la suddivisione tra tutti gli abitanti delle spese non direttamente collegate al proprio appartamento. Una di queste spese è sicuramente la bolletta luce delle scale. Infatti, ogni condomino ha diritto di usufruire delle zone comuni pagando proporzionalmente la propria parte.

Per rendere più facile la gestione di queste spese, ad ogni nucleo abitativo viene assegnata una quota di proprietà calcolata attraverso le tabelle millesimali. Queste sono strumenti previsti e regolamentati da una legge e devono essere sempre allegate al codice di regole specifico per ogni condominio.

Tuttavia, se tutti gli abitanti sono d’accordo, è possibile creare anche una ripartizione diversa.
Continua nella lettura di questo articolo per scoprire:

  • cosa sono le spese condominiali
  • cosa prevede il codice civile in materia di spese comuni
  • chi deve effettivamente pagare la bolletta luce scale condominio
  • cosa sono le tabelle millesimali

Cosa sono le spese condominiali?

Il primo aspetto da chiarire è la definizione esatta di spese condominiali. Infatti, chi vive in condominio va incontro a due tipi di costi:

  • Quelli privati, dovute ai consumi sostenuti nel proprio immobile;
  • Le spese comuni o condominiali, che riguardano tutto lo stabile.

Queste ultime sono suddivise in ulteriori due categorie:

  1. Le spese per la conservazione – Sono tutti i costi necessari per le operazioni di manutenzione del condominio
  2. Le spese per il godimento – Ad esempio, l’acqua, la portineria, la pulizia delle scale e, appunto, l’energia elettrica di cui hanno bisogno l’ascensore o le scale

Cosa dice Codice Civile  sulla bolletta luce per le scale del condominio?

Bolletta luce scale condominio
La vita del condominio è regolata attraverso un’apposita sezione del Codice Civile. In particolare, al libro III titolo VII troviamo la disciplina inerente alle spese comuni, come ad esempio la bolletta luce delle scale. Il testo prevede quanto segue:

  • Tutte le spese relative a quei locali a cui tutti i condomini hanno accesso devono essere ripartite utilizzando le tabelle millesimali
  • Per alcune zone, la spesa deve essere suddivisa in base all’utilizzo che se ne fa – Ad esempio, chi abita al piano terra può essere escluso dal partecipare alle spese dell’ascensore o delle scale
  • I costi che riguardano specifiche zone, come i cortili o i lastrici solari, devono essere sostenuti solo da chi ne fa uso

Ma, a questo punto, chi deve pagare il bollettino freccia della bolletta luce per le aree comuni?

Chi deve pagare la bolletta luce scale condominio?

Bolletta luce scale

Come avrai notato, non esiste una normativa specifica circa l’energia elettrica necessaria al funzionamento delle zone comuni, ad esempio per illuminare il vano scale. Ad ogni modo, per la ripartizione di queste spese si fa convenzionalmente riferimento a un principio descritto all’articolo 1123 cc e che abbiamo riportato poche righe più in alto.

Infatti, i costi relativi alla luce nelle parti comuni vengono suddivisi sulla base delle tabelle millesimali salvo diversa decisione comune da parte dei condomini. Tuttavia, in quest’ultimo caso sarà necessario:

  • redigere un documento scritto da allegare ai contratti di locazione o compravendita oppure al regolamento condominiale
  • avere l’unanimità dei voti a testimonianza che tutti i condomini sono d’accordo con la decisione

Come è composta una bolletta luce?

A questo punto, può essere utile sapere come è composta una bolletta luce nello specifico. Infatti il costo totale dell’energia elettrica è il risultato della somma di diverse componenti. In particolare:

  • la spesa per la materia prima energia comprensiva di Prezzo Commercializzazione Vendita PVC
  • il costo del trasporto e della gestione del contatore
  • gli oneri di sistema
  • il totale imposte e IVA

Le tabelle millesimali per il pagamento della bolletta luce scale condominio

Come abbiamo visto, salvo decisione diversa e unanime, le tabelle millesimali rimangono l’unico strumento per la ripartizione della bolletta luce scale condominio. Queste possono essere strutturate in due modi:

  1. Tenendo conto dei millesimi di proprietà di ognuno
  2. Considerando l’uso reale che ogni condomino fa delle zone comuni

Per la bolletta luce delle scale è prassi utilizzare la prima modalità. Pertanto, a ciascun abitante spetta il pagamento di una quota proporzionale alla parte di condominio posseduta.
Di seguito proponiamo anche la nostra guida completa alle pratiche del mondo dell’energia.

Ad ogni modo, se vuoi rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l’energia elettrica, ti consigliamo di consultare costantemente il sito dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ARERA. Lo trovi cliccando su questo link.

Aggiornato il 24 Gen, 2022

redaction La redazione di Energia-Luce.it
Redactor

Alessandro S.

Redattore Energia