Come fare la voltura Hera Comm? Ecco la guida completa

Annuncio - Servizio Gratuito: 4,6 ⭐ su Trustpilot

Annuncio - Servizio Gratuito: 4,6 ⭐ su Trustpilot

Sommario: Una voltura è un processo molto facile e intuitivo che si fa solitamente quando si decide di andare in una nuova casa. Bisogna fare, però, molta attenzione a non confonderla con il subentro e soprattutto a scegliere i moduli giusti da compilare. Inoltre, devi sapere tutti i dati essenziali per poter firmare e spedire i documenti.

Tra poco ti spiegheremo come fare una voltura Hera, tra tempistiche, costi e moduli da consegnare, ma prima ricordiamo che la pratica di voltura è necessaria prima di andare in un nuovo immobile e che deve essere iniziata solo dopo essersi trasferiti fisicamente nella nuova casa. Prima non sarebbe possibile, perché verranno inseriti nelle fatture successive anche i costi sostenuti dal precedente inquilino o proprietario.

Cos’è a voltura con Hera? Quando è necessaria farla? Quando devo fare subentro e quando voltura?

La voltura con Hera non è diversa rispetto agli altri fornitori. Ci sono due possibilità se ti sei trovato con questa compagnia:

👉 Il precedente intestatario era cliente Hera

👉 Hai deciso di tua spontanea volontà di fare la voltura cambiando il fornitore precedente con Hera.

Il processo è lo stesso in entrambi i casi, anche se cambiare fornitore può risultare leggermente più complicato.

Fare la voltura è obbligatorio?

Assolutamente sì. Quando sei in procinto di trasferirti in un’altra casa, che tu sia come locatario o proprietario, devi per forza cambiare l’intestatario del contratto, altrimenti le bollette verranno pagate automaticamente da chi era presente precedentemente nell’immobile. Può essere una pratica burocratica un po’ noiosa, ma in realtà è molto semplice e intuitiva.

Attenzione, però, a non confondersi. Infatti, oltre alla voltura, esistono altre tre pratiche molto comuni e simili, ma che in realtà sono completamente diverse e possono trarre in inganno:

  • Subentro: Si parla di subentro quando il precedente intestatario, prima di andare via, ha deciso di disalimentare le proprie utenze (quindi non ci sono contratti attivi nell’immobile). Ciò comporta che il nuovo proprietario dovrà riattivare il contatore contattando un fornitore e procedendo alla riattivazione di luce e gas.
  • Prima attivazione: Si parla di prima attivazione, invece, quando il contatore è presente nell’immobile ma non è stato mai attivato. Questo accade presumibilmente con case appena costruite.
  • Allacciamento: Infine, con allacciamento intendiamo quelle pratiche che servono per inserire un lettore di consumi delle utenze all’interno dell’immobile, perché non presente precedentemente (anche questo accade quando ci troviamo in una casa appena costruita).

Tra tutte, la voltura è il processo più facile, per questo ora vi spiegheremo come procedere a questa pratica con il fornitore Hera!

Procedura per fare la voltura con Hera

voltura hera
Hera è una delle poche società fornitrici di luce e gas, che ti permette di compilare le pratiche di voltura direttamente da un form online. Per fare ciò, servono però alcuni dati molto importanti:

  1. Decidere per che servizi cambiare l’intestatario (luce, gas e acqua)
  2. Che tipo di fornitura è (abitazione o locale commerciale, qua la situazione cambia se ci troviamo di fronte a un contratto famiglia o business, quindi dedicato alle partite IVA)
  3. Motivo della voltura (decesso del precedente intestatario, nuovo inquilino, divorzio o separazione tra due coniugi o conviventi, proprietario che ha disdetto un contratto d’affitto)
  4. Giorno di partenza della pratica (a volte i moduli vengono compilati giorni prima l’ingresso nella casa e per questo bisogna segnare una data per evitare che le bollette arrivino ancora al nuovo titolare)
  5. POD, PDR o codice utenza: il primo è il codice identificativo per l’energia elettrica, il secondo per il gas naturale e il terzo per l’acqua. I codici si possono trovare sia sul contatore che nelle precedenti bollette che devi richiedere al vecchio proprietario.
  6. Indirizzo della fornitura
  7. Modalità di voltura: con accollo (stesse condizioni economiche del precedente intestatario e pagamento di eventuali debiti) o senza accollo (cambio di condizioni del contratto e nessun debito da pagare se fosse presente).
  8. Dati del precedente titolare del contratto
  9. Dati del nuovo titolare del contratto (nome, cognome, codice fiscale o partita IVA, telefono, e-mail, coordinate bancarie)
  10. Firma elettronica finale


Ricordiamo che per portare a termine la procedura di voltura è obbligatorio possedere i dati del precedente titolare del contratto. Può succedere, infatti, che una casa venga affittata o venduta mesi dopo dall’effettivo trasloco, ma senza aver disalimentato il contatore. In questo caso, specialmente se si tratta di locazione, bisogna avere a disposizione tutti i documenti più importanti del vecchio inquilino. Non è necessario possedere in formato cartaceo le bollette, ma possono essere inviate anche via e-mail. Infatti, gli unici dati che servono sono l’anagrafica e il POD, PDR o Codice Utenza (che volendo potresti trovare già nel contatore).

Quali sono i moduli da consegnare

hera volture
La parte più importante di una voltura sono i moduli. Infatti, Hera fornirà a tutti i clienti che devono cambiare l’intestatario del contratto un documento. Esso dovrà essere completare nella sua interezza e dovrà essere inviato all’azienda nel più breve tempo possibile via PEC, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite l’area clienti presente nel sito ufficiale.

👉 Il modulo da consegnare per portare a termine la voltura è uno solo ed è diviso in quello per l’energia elettrica e quello per il gas. La documentazione è fornita da Hera via e-mail se hai contattato l’assistenza tramite il numero verde o nella sezione dedicata del sito ufficiale. All’interno vanno compilati tutti i dati più importanti (anagrafici del precedente e del nuovo intestatario, dati del contatore, motivo e giorno scelto per la voltura).

Attenzione a non confondersi, perché all’interno del sito ufficiale di Hera sono presenti anche i moduli dedicati alla prima attivazione del contatore e del subentro. Potete notare subito la differenza perché all’interno della modulistica sulla voltura, vengono richiesti i dati del precedente intestatario, voce non indicata negli altri due documenti.

Il nuovo proprietario potrà compilare due moduli:

🔶 Modulo di autocertificazione erede, in caso di cambio intestatario dovuto al decesso del precedente proprietario.

Modulo di autocertificazione erede

Scarica qui il tuo modulo per effettuare la voltura con Hera

🔷 Estraneità del debito del precedente intestatario, che trovi sul sito di Hera e che serve per confermare l’assenza di coinvolgimento nei debiti accumulati da chi era presente prima nell’immobile.

Modulo Estraneità del debito del precedente intestatario

Scarica qui il tuo modulo per effettuare la voltura con Hera

Quali sono le tempistiche per fare la voltura con Hera ⏳

Ci vuole tanto tempo per portare a termine la voltura con Hera? In realtà no, che tu stia facendo voltura sorgenia o volture eni gas e luce, in media le tempistiche sono le stesse.

In genere, i tempi della pratica burocratica sono di 7 giorni lavorativi da quando hai inviato la richiesta al fornitore Hera.

Dopo questa settimana cambierà ufficialmente il nome dell’intestatario del contratto, mentre la prima bolletta arriverà a casa approssimativamente dopo uno o due mesi dalla voltura (ovviamente a nome del nuovo titolare).

I tempi sono gli stessi sia per quanto riguarda l’energia elettrica che il gas che l’acqua. Le bollette ovviamente verranno spedite in base a quando è arrivata l’ultima al precedente proprietario (se la spedizione è a due mesi e l’ultima fattura è arrivata di recente, probabilmente dovrai aspettare circa 60 giorni prima che ti arrivi a casa).

❗ Se hai paura che i tempi si possano allungare, sul web potrai trovare migliaia di recensioni sui servizi di Hera e sulla puntualità dell’azienda per volture, subentri o altri tipi di servizi dedicati alle utenze di luce e gas. All’interno troverai sicuramente tutte le risposte della community su eventuali dubbi e le opinioni dei clienti.

Basta scartoffie! Chiamaci e risparmi senza pensare ai mille documenti! Il servizio è gratuito!

02 82 95 64 08

Info

Qual è il costo della voltura con Hera

Ci sono dei costi per effettuare una voltura? Sì, vediamo insieme a quanto ammanta il costo voltura:

🔥 Per il gas naturale, parliamo di 25 Euro + IVA al 22% per diritti fissi del venditore, più altri diritti fissi applicabili a discrezione del distributore

⚡ Per l’energia elettrica, il costo è di 48,81 + IVA al 10% (23 Euro per diritti fissi del venditore e 25,81 Euro per diritti fissi del distributore)

Costi Voltura Hera Comm
Per il gas naturale 25 Euro + IVA al 22% per diritti fissi del venditore, più altri diritti fissi applicabili a discrezione del distributore
Per l’energia elettrica 48,81 Euro + IVA al 10% 23 Euro per diritti fissi del venditore e 25,81 Euro per diritti fissi del distributore

Inoltre, se ti trovi ancora all’interno del mercato tutelato (che scomparirà ufficialmente il 1 gennaio 2023), dovrai pagare 16 Euro di imposta di bollo, previsti per il nuovo contratto dalla legislazione in materia fiscale.

Scopri a quanto ammonta il costo voltura servizio elettrico nazionale e opta per l’opzione più conveniente.

Quali sono i contatti di Hera e nello specifico quali bisogna contattare per la voltura con Hera

hera volture
Ora arriviamo alla parte più importante. Come dovete contattare Hera per dubbi sulla voltura o semplicemente per completare la vostra pratica? Come molti altri fornitori, in caso di illumina voltura o iren voltura, i contatti a disposizione del clienti sono molteplici. Per quanto riguarda Hera, divideremo i contatti Hera in due parti, quelli dedicati esclusivamente alla voltura e quelli dedicati anche ad altri servizi e a informazioni generali sulle utenze.

Hera mette a disposizione 80 sportelli in tutto il territorio nazionale. All’interno del sito web puoi trovare l’elenco delle città in cui sono presenti, mentre ora ti indichiamo i quattro più importanti con rispettivi orari:

Sportelli principali di Hera Comm
Sportello di Modena via Razzaboni 80 dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 15, il venerdì dalle 8 alle 13 Numero Telefonico 800 999 500
Sportello di Imola via Mentana 10 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12,30
Sportello di Cesena via Spinelli 60 dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 15, venerdì e sabato dalle 8 alle 13
Sportello di Bologna via Berti Pichat 2/A dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 15 e il venerdì dalle 8 alle 13

Oltre a questi, ci sono anche altri contatti che servono per informazioni generali sulle utenze:

Contatti Hera Comm per Voltura 📞
Numero Verde Business 800 999 700 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e sabato dalle 8 alle 18
Numero Verde Salvaguardia 800 999 790 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e sabato dalle 8 alle 18
Numero Verde Famiglie 800.999.500 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e sabato dalle 8 alle 18
Numero verde Mobilità 800 087 591 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 e sabato dalle 8,30 alle 13
FAX 051 287 525
Indirizzo per raccomandate  Via Molino Rosso 8, 40026 Imola (BO)
PEC heraspa@pec.gruppohera.it

In generale, è altamente consigliabile chiamare i numeri verde dedicati (quello per le famiglie lo trovi nella sezione dei contatti voltura) prima di inviare e-mail, raccomandate o PEC, quantomeno per evitare di perdere tempo e sapere subito dall’assistenza come risolvere un eventuale problema.

Se invece sei interessato al procedimento per richiedere a2a volture, visita la nostra pagina e trova la risposta alle tue domande.

Come si può cambiare l’offerta con Hera

Hai appena concluso le pratiche di voltura con Hera, ma ti sei accorto che l’offerta del precedente intestatario non ti piace e sei deciso a cambiarla. Come fare? È molto semplice, proviamo a vedere insieme i procedimenti.

  1. Prima di contattare l’azienda fornitrice di luce e gas, puoi informarti tramite il sito web sulle offerte in corso e sui prezzi al consumo. In caso tu preferisca contattare l’assistenza, tramite i numeri verde dedicati potrai saperne di più su come cambiare le tue tariffe con Hera
  2. In caso tu scelga di usare il sito web, solitamente ti troverai di fronte a diverse offerte, alcune in regime tutelato (che dal 1 gennaio 2023 non esisterà più) e altre nel mercato libero. Dopo aver visionato nel dettaglio le tariffe e le eventuali fasce di minor consumo, è giunto il momento di andare al concreto.
  3. Le offerte si possono attivare sia via web che tramite il servizio clienti via telefono. In qualsiasi caso, serve avere sotto mano un documento d’identità, il codice fiscale, il POD e/o il PDR e tutte le informazioni anagrafiche. Inoltre, se precedentemente hai scelto di utilizzare i bollettini postali, puoi cambiare la modalità di pagamento attivando la domiciliazione bancaria. Per farlo, basta inviare a Hera il tuo Iban per il pagamento tramite banca.
  4. A questo punto l’offerta sarà attivata, ma ci vorranno un po’ di giorni prima che entri in vigore. Alla prima bolletta utile, ci sarà il cambio tariffario e si vedrà il cambiamento nel prezzo finale.


Attenzione, questo è il procedimento per cambiare l’offerta solo se hai già un contratto con Hera. Se invece hai un altro fornitore possono cambiare alcuni dettagli importanti e i tempi di attesa per l’attivazione possono arrivare anche ad un mese dal cambio del contratto. Per ulteriori informazioni è consigliabile visitare il sito ufficiale di Hera.

Inoltre, ricordiamo che in questo momento è ancora in vigore il mercato tutelato e che la maggior parte delle aziende presenta delle offerte Placet, cioè un miscuglio tra il regime tutelato e quello libero. Questo cercherà di avvicinare il consumatore al radicale cambiamento previsto nel 2023. In sostanza, non esisteranno più le fasce monorarie o biorarie e i prezzi non verranno più decisi dall’ente regolatore, ma dal mercato e quindi potranno subire variazioni proprio in base all’andamento di esso.

Se non ti è ancora chiaro e hai ancora dei dubbi su come funzionerà il mercato libero o vuoi conoscere i prezzi attuali del mercato tutelato e le ultime notizie sul mondo dell’energia, delle reti e dell’ambiente, visita il sito dell’ente regolatore ARERA cliccando qui.

Cosa stai aspettando? Chiama e risparmia!

Info

Aggiornato su 7 Nov, 2022

redaction La redazione di Energia-Luce.it
Redactor

Matteo Bono

Redattore Energia

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per scoprire di più sulla nostra policy di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi le nostre condizioni legali.