Come fare il subentro con Hera Comm? La guida completa

Se siete in procinto di trasferirvi in un nuovo alloggio in cui le utenze luce e gas risultano disattivate, potreste dover richiedere ad Hera Comm il subentro. Difatti, tra le tante incombenze da affrontare a seguito di un trasloco, l’attivazione delle forniture domestiche ha senz’altro la priorità.

Occorre muoversi in anticipo affinché l’energia elettrica ed il gas siano già disponibili al momento del vostro ingresso. Ecco perché è importante conoscere le tempistiche della pratica, così come la spesa da sostenere e la procedura da seguire. Una volta individuata nel listino l’offerta più adatta alle vostre esigenze di consumo, non vi resta che inoltrare la domanda rispettando le istruzioni date dalla società di vendita.

subentro hera

In questo articolo vi spieghiamo tutto ciò che è indispensabile sapere per portare a termine con successo l’operazione. Nel dettaglio vedremo i seguenti aspetti:

  • la distinzione tra Hera subentro e voltura
  • la modalità di presentazione della richiesta
  • la documentazione necessaria
  • il costo e la tempistica del procedimento
  • le informazioni sul gestore
  • come modificare l’intestatario contrattuale
  • i principali sportelli del Gruppo

Hera subentro o voltura? La differenza tra le operazioni

Prima di tutto precisiamo qual è la differenza tra voltura e subentro  con Hera. Benché si tratti di operazioni molto comuni in ambito energetico, tra le due vi è una distinzione sostanziale.

Il primo si rende necessario quando si ha a che fare con un contatore della luce o del gas chiuso, in seguito alla cessazione contrattuale effettuata dal precedente proprietario o inquilino dell’immobile. Pertanto, per poter usufruire del servizio di erogazione, bisogna sottoscrivere un nuovo contratto di fornitura e richiedere la riattivazione dell’utenza attraverso la procedura di subentro.

Invece, la voltura vi permette di intestare a proprio nome una fornitura già attiva, che attualmente ha come titolare un’altra persona. Dunque è un cambio d’intestazione che avviene in assoluta continuità di servizio, poiché in questo caso i contatori dell’energia elettrica e del gas non vengono mai staccati. Nella nostra guida alla voltura Hera trovate tutte le indicazioni utili sull’iter da seguire.

Come fare Hera subentro luce e gas

Ora vediamo come fare per eseguire un subentro luce e gas con il fornitore Hera. Le modalità a disposizione della clientela sono due:

  1. contattare il Servizio Clienti al numero verde 800 999 500, riservato alle famiglie e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 22.00 e il sabato dalle 8.00 alle 18.00
  2. recarsi personalmente presso uno dei numerosi uffici dislocati sul territorio. A questo proposito vi sarà certamente di aiuto il nostro articolo dedicato agli sportelli Hera che vi fornisce tutti gli indirizzi utili

Infine, precisiamo che mentre per l’energia elettrica la riattivazione del contatore avviene tramite intervento da remoto, per l’utenza del gas occorre fissare un appuntamento con un tecnico incaricato dal distributore territorialmente competente.

Hera subentro utenze – Cosa serve per stipulare il contratto? Dati e documenti

Adesso passiamo ai dati e documenti necessari per stipulare il contratto con Hera e per portare a termine il subentro delle utenze.

Ecco la lista:

  • i dati anagrafici e il codice fiscale dell’intestatario
  • la destinazione d’uso dell’immobile
  • l’indirizzo di fornitura e quello per la ricezione della bolletta
  • i codice PDR e POD, rispettivamente per il gas e la luce
  • la matricola del contatore o in alternativa il codice contratto del precedente titolare
  • la superficie dell’alloggio
  • la potenza impegnata per l’energia elettrica
  • un recapito telefonico 

Inoltre bisogna compilare il modulo di estraneità al debito del precedente intestatario, scaricabile dal sito dell’operatore, specificando a quale titolo e a partire da quale data disponete del punto di fornitura in oggetto. A corredo dell’autodichiarazione vanno allegati anche:

  • un documento d’identità in corso di validità
  • la documentazione attestante il regolare possesso, usufrutto o comodato dell’immobile, quali ad esempio l’atto di compravendita, il contratto di locazione registrato, l’assegnazione all’asta ecc.

Nel nostro articolo dedicato ai contatti Hera trovate i canali di comunicazione per la trasmissione della modulistica sopracitata.

Costo e tempistiche Hera subentro luce e gas

Quali sono le tempistiche e i costi subentro luce e gas con Hera? Innanzitutto, la spesa differisce a seconda della fornitura di riferimento.

Infatti per quanto riguarda il gas, la composizione dell’importo complessivo è data da:

  • €30,00 + IVA per la riattivazione di un contatore fino alla classe G6
  • €45,00 + IVA per calibro superiore
  • €25,00 + IVA a favore della società di vendita per il servizio commerciale 

Invece il prezzo previsto per l’energia elettrica è il seguente:

  • €25,81 + IVA di oneri amministrativi spettanti al distributore 
  • €23,00 + IVA di corrispettivo commerciale 

I passaggi per il completamento dell’operazione prevedono:

  • 2 giorni dalla data di ricezione dei documenti, entro i quali il gestore invia la richiesta all’impresa distributrice
  • ulteriori 5 o 10 giornate lavorative, rispettivamente per la fornitura di energia elettrica e gas, per riattivare i contatori

Di seguito elenchiamo le guide relative alla procedura di subentro luce con altri provider, a cui puoi assere interessato/a:

Chi è Hera Comm Luce e Gas e perché sceglierla

Ma chi è Hera Comm Luce e Gas e perché conviene sceglierla?

Si tratta della società di vendita controllata dall’omonimo Gruppo, a sua volta costituito da molteplici realtà attive nel settore dei servizi energetici ed ambientali. Nato nel 2001, l’operatore del mercato libero con sede a Imola opera su tutto il territorio nazionale. Attualmente vanta oltre due milioni di utenti per la fornitura di gas naturale e un milione per l’energia elettrica.

L’ampio listino commerciale comprende offerte ideate per:

  • la casa 
  • i liberi professionisti a partita IVA
  • le PMI
  • i condomini 
  • le pubbliche amministrazioni
  • i grandi clienti 

Oltre alla commercializzazione di energia elettrica e gas, il provider offre una serie di prodotti e servizi complementari quali ad esempio:

  • le caldaie, gli scaldacqua ed i climatizzatori ad alta efficienza energetica
  • le polizze assicurative e i pacchetti di manutenzione programmata per la sicurezza degli impianti domestici
  • le soluzioni sostenibili per le smart home, volte a monitorare e ridurre i consumi energetici
  • l’installazione di sistemi fotovoltaici, comprensiva dell’assistenza per beneficiare degli incentivi fiscali
  • la mobilità elettrica che include punti di ricarica pubblici e wall box per privati, noleggio auto, eBike e monopattini

Per saperne di più su Hera leggete il nostro approfondimento dedicato alla società di vendita.

Ora passiamo in rassegna le motivazioni per cui affidarsi al provider.

  • l’impegno attivo nell’adozione di un modello di business che mira alla transizione energetica e all’efficientamento 
  • la digitalizzazione dei nuovi canali predisposti, l’introduzione della firma digitale e il servizio di Alert per agevolare il rapporto e la comunicazione con la propria clientela
  • il forte radicamento sul territorio 
  • l‘energia prodotta da fonti rinnovabili e le emissioni di CO2 compensate attraverso l’acquisto di crediti di carbonio
  • i numerosi sconti sulle prestazioni ed i prodotti aggiuntivi, riservati a chi sottoscrive un contratto di fornitura luce o gas
  • le tariffe competitive applicate

Di seguito invece, elenchiamo le guide relative al subentro gas costo degli altri provider, a cui puoi assere interessato/a:

Come fare la voltura Hera Comm

Se intendete modificare l‘intestazione di un contratto di fornitura tuttora attivo con Hera Comm, la voltura è la pratica che fa al caso vostro. Per farlo, l’operatore mette a disposizione tre strumenti:

  1. gli sportelli fisici 
  2. l’assistenza clienti contattabile al numero 800 999 500 dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 22.00 e il sabato dalle 8.00 alle 18.00
  3. la sezione servizi online accessibile dal sito web della compagnia, previa registrazione

La documentazione necessaria include:

  • il codice fiscale e i dati anagrafici del titolare
  • la destinazione d’uso dell’alloggio
  • l’indirizzo di fornitura e quello per il recapito della fattura
  • il PDR per il gas o il POD per la luce 
  • il codice contratto del precedente intestatario oppure la matricola del contatore
  • la superficie dell’immobile
  • la potenza dell’impianto elettrico
  • l’autolettura obbligatoria solo per il gas 

in più, occorre allegare:

  • la dichiarazione di estraneità al debito debitamente compilata e reperibile sul sito del Gruppo
  • la copia di un documento d’identità 
  • gli allegati comprovanti il titolo in base al quale si possiede, detiene o si utilizza l’appartamento
  • l’autocertificazione erede in caso di voltura mortis causa 

Quando avrete cambiato la titolarità delle bollette, potrete valutare se rimanere con il fornitore Hera Comm oppure cambiare il provider. Infatti, se per l’energia elettrica è possibile volturare l’utenza e contestualmente optare per lo switching, per il gas le operazioni restano distinte.

Dunque in caso di trasferimento in un nuovo immobile, dovrete dapprima richiedere la voltura alla società di vendita con cui il precedente inquilino ha stipulato il contratto ancora in essere. Solo successivamente potrete procedere con la scelta del gestore più idoneo alle vostre esigenze. A questo proposito, la lettura del nostro approfondimento dedicato alla recensioni Hera vi sarà di aiuto per scoprire le opinioni della clientela in merito all’operatore.

Hera subentro: i principali sportelli

Il gruppo Hera Comm vanta una rete capillare di sportelli distribuiti principalmente nell’area del Nord-Est, dell’Emilia-Romagna e delle Marche. Di seguito riportiamo gli indirizzi delle sedi principali, suddivisi per regione.

Friuli-Venezia Giulia:

  • Pordenone Viale Dante 18 (PN)
  • San Martino al Tagliamento Via Maggiore 25/A (PN)
  • Monfalcone Corso del Popolo 24 (GO)
  • Udine Via del Cotonificio 60 (UD)
  • Trieste Via dei Rettori 1 (TS)
  • Gorizia Corso Italia 60 (GO)
  • Gorizia Via IX Agosto 15 (GO)

Veneto:

  • Abano Terme Piazza San Martino 5 (PD)
  • Padova Sottopassaggio Saggin 3 (PD)
  • Verona Corso Milano 64 (VR)
  • Vicenza Corso SS. Felice e Fortunato 203 (VI)

Lombardia:

  • Mantova Via Pietro Fortunato Calvi 17 (MN)

Emilia-Romagna:

  • Bologna Viale Berti Pichat 2/A (BO)
  • Casalecchio di Reno Via Marconi 132 (BO)
  • Maranello Viale Carlo Stradi 57 (MO)
  • Modena Via Razzaboni 80 (MO)
  • Sassuolo Via Adda 52 (MO)
  • Imola Via Casalegno 1 (BO)
  • Imola Via Mentana 10 (BO)
  • Ferrara Viale Camillo Benso di Cavour 38 (FE)
  • Ferrara Via C. Diana 40 (FE)
  • Cento Corso Del Guercino 62 (FE)
  • Cesena Via Spinelli 60 (FC)
  • Ravenna Via Romea Nord 180/182 (RA)
  • Riccione Viale Portofino 13 (RN)
  • Rimini Via G. Chiabrera 34/B (RN)
  • Cesenatico Via Leonardo da Vinci 35 (FC)
  • Forlì Via Balzella 24 (FC)
  • Cattolica Via C. Alberto Dalla Chiesa 31 (RN)
  • Cervia Via XXII Ottobre 17 (RA)
  • Faenza Via B. Zaccagnini 14 (RA)
  • Parma Via Ireneo Affò 1 (PR)
  • Piacenza Corso Vittorio Emanuele II 180 (PC)
  • Reggio Emilia Via S. Stefano 22/D (RE)

Toscana:

  • Firenzuola Via Santonio 1 (FI)
  • Lucca Via Cenami 6 (LU)
  • Livorno Via Monte Grappa 25 (LI)
  • Prato Via E. Guevara 13 (PO)

Marche:

  • Macerata Via Ghino Valenti 7 (MC)
  • Senigallia Via Lorenzo Lotto 10 c/o Località Cesanella (AN)
  • Senigallia Piazza Simoncelli 3 (AN)
  • Urbino Via Sasso 120 (PU)
  • Pesaro Via Mario del Monaco 11 (PU)
  • Fano Via Cavour 57 (PU)
  • Ancona Piazza Roma 7 (AN)
  • Ancona Via Alcide de Gasperi 78 (AN)

Abruzzo:

  • L’Aquila Viale F. Crispi 12 (AQ)
  • Sulmona Viale Teofilo Patini 33 (AQ)
  • Pescara Via dei Peligni 97 (PE)
  • Pescara Via Nicola Fabrizi 218 (PE)
  • Teramo Corso San Giorgio 85/87 (TE)
  • Giulianova Viale Orsini 100 (TE)

Umbria:

  • Perugia Via Manzoni 110 Ponte San Giovanni (PG)

Per ricevere maggiori informazioni sull’operazione di subentro visitate il sito dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente a questa pagina.

 

Ultima modifica il 9 luglio 2024 alle ore 08:16

La redazione di Energia-Luce.it

Matteo Bono

Matteo Bono

Redattore Energia

Condividi questo post:

Commenti

Aggiungi un commento

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti,

clicca qui.