Chiama e risparmia fino a 250 euro sulle offerte a te dedicate!

Servizio Gratuito - da Lunedì a Venerdì: dalle 9.00 alle 20.00 - Sabato: dalle 9.00 alle 17.00

Come leggere la bolletta Enel Servizio Elettrico? Come funziona la rateizzazione e la ricezione in formato digitale della fattura con questo gestore?

Questi sono solo alcuni dei quesiti che ci poniamo quando si tratta di comprendere e gestire meglio tutto ciò che riguarda le nostre utenze domestiche di luce e gas.

Il Servizio Elettrico Nazionale è la società del gruppo Enel, operante nel Servizio di Maggior Tutela, nel quale le condizioni contrattuali ed economiche della fornitura di energia elettrica sono regolate dall’Autorità per l’energia.

Invece, l’azienda facente parte del medesimo gruppo, che opera esclusivamente nel mercato libero si chiama Enel Energia. Se desiderate valutare le migliori offerte Enel, leggete il nostro articolo dedicato al tema.

Il termine del servizio del mercato tutelato per i clienti domestici è attualmente previsto per gennaio 2023.

In questo articolo, scopriamo nel dettaglio la composizione della bolletta Enel Servizio Elettrico Nazionale, come pagarla e rateizzarla.

Bolletta Online Servizio Elettrico Nazionale: cos’è?

Scopriamo cos’è la Bolletta Online proposta dal Servizio Elettrico Nazionale.

La bolletta Online è il servizio gratuito per la ricezione della vostra bolletta Enel in formato digitale, tramite e-mail.

Questa modalità ha evidenti vantaggi per gli utenti, tra cui:

  • la riduzione del consumo di carta e il rispetto dell’ambiente
  • l’archiviazione digitale del documento sui vostri dispositivi, evitando così di riempirvi di scartoffie con l’ulteriore rischio di perderle
  • la puntualità e la ricezione immediata del documento, quindi mai più bolletta Enel in ritardo

In più, se a Bolletta Online associate il servizio di domiciliazione, come previsto dall’ARERA avete diritto al seguente sconto:

  • 6,00€ anno per ogni fornitura domestica
  • 6,60€ anno per altri usi 

L’importo dello sconto viene applicato in rate mensili, in base alla frequenza di fatturazione e revocato, qualora decideste di ritornare alla bolletta cartacea.

Come attivare il servizio Bolletta Online?

La procedura per l’attivazione del servizio Bolletta Online è piuttosto semplice e può essere effettuata comodamente da casa vostra.

Infatti, è sufficiente visitare il sito del Servizio Elettrico Nazionale, nella sezione dedicata alla Bolletta Online e compilare un breve modulo inserendo:

  • nome e cognome
  • codice fiscale o partita IVA
  • numero cliente
  • tipo e indirizzo e-mail (specificate se siete muniti di PEC)
  • numero di cellulare
  • prendere visione dell’informativa privacy

Al termine della compilazione, riceverete un sms con relativo codice per completare la procedura di attivazione.

Contattaci e scopri come attivare l’offerta giusta per te.

Come pagare bolletta Enel Servizio Elettrico Nazionale?

Ora, diamo uno sguardo a tutte le modalità a vostra disposizione per pagare la bolletta Enel.

Bolletta Enel pagamento online: come funziona?

Vediamo come funziona il pagamento online della bolletta Enel.

Questi sono i metodi di pagamento tra cui scegliere:

  • PayPal
  • il portale pagoPA, sul quale è possibile selezionare il prestatore di pagamento aderente
  • carta di pagamento dei circuiti Visa, MasterCard, Maestro, American Express, Diners

Il pagamento online non prevede l’invio da parte di vostra di alcuna ricevuta, poichè l’incasso verrà registrato automaticamente.

Come domiciliare la bolletta Enel?

Vediamo come funziona la domiciliazione della bolletta Enel Servizio Elettrico Nazionale

Le modalità di addebito a vostra disposizione sono le seguenti:

  1. conto corrente bancario o postale
  2. carta di credito
  3. conto PayPal

Per attivare la domiciliazione è sufficiente accedere con le vostre credenziali nell’apposita Area Clienti del sito web. Invece, se non possedete ancora un account personale, dovete prima procedere alla registrazione.

Infine, sfruttando l’opzione online “Controlla la bolletta“, accessibile dall’Area Clienti, potrete verificare in qualunque momento il pagamento e lo stato delle vostre bollette.

Il pagamento della bolletta Enel Luce con bollettino

Preferite pagare la vostra bolletta Enel luce con il bollettino? Potete farlo presso:

  • Lottomatica Servizi
  • Sisal Pay
  • punti vendita Coop abilitati
  • CityPoste Payment e PayTipper
  • CBILL
  • Poste Italiane
  • sportello bancario convenzionato
  • sportello bancomat Unicredit

Quando è possibile rateizzare la bolletta Enel?

Prima di capire quando è possibile rateizzare la bolletta Enel, è importante sapere che l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ha stabilito regole ben precise in proposito. Scopriamo quali sono:

  • l’importo della bolletta deve essere superiore a 50,00€
  • il totale della bolletta supera almeno del 150% l’importo medio fatturato negli ultimi 12 mesi
  • la bolletta è stata emessa dopo la sospensione del normale ciclo di fatturazione e supera almeno del 150% l’importo medio delle fatture degli ultimi 12 mesi 
  • il fornitore non ha rispettato la frequenza di fatturazione
  • la bolletta comprende consumi non registrati a causa del malfunzionamento accertato del contatore
  • la bolletta è la prima emessa a seguito di attivazione della fornitura e calcolata su letture che superano almeno del 150% l’autolettura comunicata dal cliente prima della fatturazione o in caso di reclamo

Come rateizzare la bolletta Enel?

Innanzitutto, per rateizzare la vostra bolletta Enel è necessario presentare la richiesta entro 10 giorni dalla data di scadenza indicata sulla stessa.

In seguito, dovrete contattare il numero verde 800 900 800 da telefono fisso oppure da cellulare il numero 199505055, per richiedere un piano di rateizzo.

Successivamente, riceverete per posta le istruzioni necessarie per il pagamento delle rate, che potrà essere effettuato tramite bollettino premarcato o con l’addebito della rata nella bolletta successiva.

Come leggere la bolletta Enel Servizio Elettrico Nazionale?

Innanzitutto, al fine di comprendere la vostra bolletta Enel Servizio Elettrico Nazionale, scopriamo quali sono i dati principali riportati nella prima pagina:

  • l’intestazione in alto a sinistra indica il nome del vostro fornitore di energia elettrica Servizio Elettrico Nazionale ed il mercato di riferimento, ovvero quello di maggior tutela
  • l’icona della lampadina rende immediatamente riconoscibile la fornitura di energia elettrica
  • nella sezione dati fornitura trovate l’indirizzo, la tariffa contrattuale, la tipologia di cliente e di pagamento, ed infine tutte le caratteristiche tecniche, come la potenza impegnata, la tensione, tipo di contatore e la data di attivazione
  • seguono i dati cliente, utili nel caso vogliate effettuare una voltura Enel o disdire contratto Enel. Infatti, qui vengono riportati il numero cliente, il POD e il codice fiscale.
  • accanto all’importo complessivo da pagare e relativa scadenza, compaiono i dati bolletta con la data di emissione, il numero di fattura e il periodo di riferimento
  • al centro della pagina c’è la sintesi degli importi fatturati, ovvero il corrispettivo da pagare per le singole voci di spesa, corredato da un grafico a torta.
  • infine, nel box laterale posizionato sulla destra, si trovano le informazioni per segnalare un guasto, i contatti utili e l’autolettura.

Bolletta Enel: quali sono le principali voci di spesa

La bolletta Enel si compone di quattro voci principali di spesa:

  1. materia energia
  2. trasporto e gestione del contatore
  3. oneri di sistema
  4. imposte e IVA

Ora, per saperne di più, approfondiamo singolarmente ciascuna voce.

La materia energia

La spesa per la materia energia nella bolletta Enel rappresenta l’importo relativo alle attività che il venditore svolge per la fornitura dell’energia elettrica all’utente finale. Questa voce comprende le seguenti componenti:

  • energia
  • dispacciamento
  • perequazione
  • commercializzazione
  • componente di dispacciamento

Se avete scelto l’addebito automatico come metodo di pagamento e ricevete la bolletta in formato digitale, in questa voce è compreso lo sconto per la bolletta elettronica.

Inoltre, il prezzo per la materia energia è composto da:

  • una quota fissa su base annua, che si paga per avere un punto di consegna attivo, anche in assenza di consumi, qualunque sia la potenza impegnata
  • una quota energia, in euro/kWh, che equivale all’importo dovuto in relazione al vostro consumo. Se siete dotati di contatore elettrico teleletto, il costo è differenziato a seconda delle fasce orarie.

Nel caso di utenti domestici, clienti del servizio di maggior tutela, i consumi sono suddivisi nella fascia F1 (da lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 19.00 festivi esclusi) oppure nella F23 (tra le 19.00 e le 8.00 di tutti i giorni della settimana).

Infine, nel mercato di maggior tutela, il costo per la materia energia viene aggiornato trimestralmente dall’ARERA.

Trasporto e gestione del contatore

La voce trasporto e gestione del contatore nella bolletta Enel include gli importi fatturati per tutte le attività svolte dal venditore, affinché l’energia elettrica venga consegnata all’utente.

Il costo complessivo prevede queste componenti:

  • tariffa di trasporto
  • distribuzione
  • UC3 e UC6

Anche questa tariffa può variare trimestralmente e comprende una quota fissa, una variabile ed una riferita alla potenza impegnata.

Gli oneri di sistema

Gli oneri di sistema della bolletta Enel sono gli importi fatturati a carico di tutti gli utenti, che servono alla copertura delle spese relative ad attività di interesse generale per il settore elettrico. Tra queste è incluso il sostegno delle energie da fonti rinnovabili.

Di norma, le tariffe degli oneri di sistema, vengono riviste trimestralmente dall’Autorità e comprendono una quota energia, una quota potenza e una fissa. Le ultime due non si applicano nel caso di abitazioni e residenze anagrafiche.

Imposte ed IVA nella bolletta Enel

L’ultima componente della bolletta Enel è rappresentata dalle imposte e dall’IVA. Questi sono i dettagli delle voci:

  • l’imposta di consumo (accisa) si applica alla quantità di energia consumata. Gli utenti domestici con potenza fino a 3kW hanno aliquote agevolate per la fornitura relativa alla residenza.
  • l‘IVA si applica sull’importo totale della bolletta ed è pari al 10% per l’uso domestico ed al 22% per le utenze non domestiche

Se desiderate ricevere informazioni in merito alla gestione degli errori e rettifiche relativi alle bollette consultate questa pagina.

Il nostro servizio è gratuito! Fatti aiutare da un nostro esperto ad attivare l’offerta più consona alle tue esigenze!

02 81 48 00 12

Chiamata gratuita

Informazioni