Come fare l’allaccio con Eni?

Annuncio - Servizio Gratuito: 4,6 ⭐ su Trustpilot

Annuncio - Servizio Gratuito: 4,6 ⭐ su Trustpilot

Sommario: Quando si trasloca e si cambia casa, una delle prime cose da fare è verificare la presenza o l’assenza del contatore dell’energia elettrica o del gas, nonché la predisposizione all’impianto per l’allaccio alla rete.

Se nella tua nuova casa questo ancora non è presente, non preoccuparti! In questo articolo dedicato ad <strong>Eni allaccio</strong>, troverai tutto quello che c’è da sapere per richiedere l’allaccio alla rete e la posa del contatore con attivazione della fornitura luce o gas.

Continua a leggere la nostra mini guida per sapere tutto quello che c’è da conoscere su questo argomento. Vale a dire:

  • Come fare l’allaccio luce e gas con Eni
  • A chi rivolgersi per inoltrare la domanda: al distributore o al fornitore?
  • Quali sono le tempistiche e i costi dell’intervento
  • Qual è la differenza tra le operazioni di allaccio e subentro
  • Costi e tempi richiesti per l’attivazione di luce e gas
  • Quali sono le migliori offerte Eni disponibili in questo momento nel mercato dell’energia

Come fare l’allaccio luce e gas con Eni?

Per richiedere ad Eni l’allaccio di una nuova utenza con la sottoscrizione di un contratto di fornitura per l’energia elettrica o per il gas, puoi selezionare la modalità che preferisci tra le seguenti:

Contatti Allaccio Plenitude
Telefonando Numero Verde 800. 900. 700 se chiami da telefono fisso o allo 02. 444 141 da cellulare Ti risponderà un operatore del Servizio Clienti che ti guiderà in tutte le operazioni
Online Recandoti nella pagina ufficiale di Eni gas e luce All’interno della sezione dedicata all’attivazione nuova fornitura
Di Persona Presso Energy Store Eni puoi trovare il punto più vicino a casa tua collegandoti al sito web della società

👉Non appena il provider accetterà la tua richiesta, si occuperà di contattare il distributore locale, responsabile dell’attività di sopralluogo, verifica ed esecuzione dei lavori necessari all’allaccio e alla posa del contatore. Una volta conclusi i lavori, Eni provvederà all’attivazione della tua fornitura di luce e gas.

Tra i leader del mercato dell’energia, Eni è sempre a fianco dei suoi clienti con un Servizio Clienti disponibile e pronto a fornire una rapida soluzione. Leggi la nostra guida dedicata ai contatti Eni e scopri come comunicare con un operatore o richiedere assistenza.

Eni allaccio: come funziona la procedura?

Per iniziare, l’allacciamento alla rete, la posa e l’attivazione del contatore, sono gli interventi necessari in modo che gas ed energia elettrica siano finalmente disponibili nella tua nuova abitazione.

Ma quali sono le fasi che coinvolgono l’intero processo? In questi 6 punti descriviamo passo dopo passo tutte le azioni e le diverse attività a cui prestare attenzione affinché la procedura vada a buon fine. Vale a dire:

  1. Richiesta di allaccio luce o gas da inviare a Eni SpA. La prima fase consiste nell’invio della richiesta al distributore o al fornitore. Se insieme all’allaccio vuoi anche stipulare un contratto di fornitura, insieme alla richiesta di allaccio dovrai inoltrare anche la domanda di attivazione del contatore luce o gas al tuo fornitore.
  2. Sopralluogo da parte di un tecnico mandato dal distributore. Questa fase è importante perché serve a verificare la fattibilità e l’entità del lavoro di allacciamento delle tubazioni e della posa del contatore.
  3. Invio del preventivo: conclusa la fase di sopralluogo, ed effettuata la verifica dei lavori necessari, verranno definiti i relativi costi. Successivamente il distributore trasmetterà al fornitore Eni gas e luce il preventivo, che verrà poi inoltrato via sms o email.
  4. Accettazione del preventivo: qualora decidessi di accettare il preventivo e far realizzare i lavori di allaccio, dovrai comunicarlo entro la data di scadenza indicata sul preventivo stesso nelle modalità descritte dal distributore.
  5. Esecuzione dei lavori e invio della documentazione: in seguito all’accettazione del preventivo, il distributore locale ti contatterà per decidere il giorno di inizio lavori, data in cui è necessaria la presenza del richiedente o di una persona delegata. Alla fine dei lavori, Eni gas e luce ti invierà la documentazione tecnica e le indicazioni da seguire per compilare correttamente tutto per poi mandarli al distributore. Una volta che il distributore ha verificato la documentazione, si occuperà di attivare la tua fornitura di luce e gas.
  6. Attivazione. Arrivati a questo momento, la tua fornitura di luce o gas è finalmente attiva.

A chi rivolgersi per effettuare l’allaccio eni luce e gas?

eni nuovo allaccio
Come abbiamo detto l’allaccio del gas o della luce è l’operazione che ti permette di collegare il tuo impianto alla rete del distributore locale. Questa attività comprende una serie di lavori che possono essere semplici o complessi, in funzione dei tipi di interventi che dovranno essere realizzati.

Inoltrare richiesta di allaccio luce e gas

Ma a chi si inoltra la richiesta di allaccio gas e luce? In questi punti ti illustriamo le due possibilità:

  • Rivolgiti al distributore territorialmente competente se vuoi eseguire l’allacciamento ma non hai interesse a firmare un contratto di fornitura;
  • Rai richiesta ad un venditore di energia se desideri procedere con l’attivazione della fornitura e quindi con la stipula di un contratto. In questo caso, oltre alla richiesta di allaccio alla rete dovrai presentare anche la domanda di attivazione. Una volta accettata la domanda, il fornitore da te scelto dovrà inoltrare la richiesta al distributore locale entro 2 giorni lavorativi.


Quindi, a chi dovrai rivolgerti per effettuare un allaccio luce e gas dipenderà dalla tua volontà di stipulare un contratto di fornitura o meno.

Come richiedere l’allaccio eni luce e gas?

Per inoltrare la tua richiesta di allacciamento alla rete elettrica o del gas, potrai scegliere tra le diverse modalità ed i canali disponibili indicati dal fornitore da te scelto. In linea generale, le opzioni maggiormente utilizzate sono le seguenti:

🌐 Online: registrandoti ed effettuando il login nell’area riservata ai clienti

📞 Contattando il Servizio Clienti chiamando il Numero Verde 

📧 Inviando richiesta scritta via email, posta o fax

Se invece nella casa dove stai traslocando è presente il contatore ma non sai quale operazione effettuare tra voltura Eni o subentro Eni, ti suggeriamo la lettura dei nostri articoli dedicati. Se dovessi riscontrare problemi, ti invitiamo a recarti presso uno degli Energy Store Eni presenti in tantissime città italiane. Qui troverai un operatore pronto a seguirti in ogni tua richiesta.

Allaccio luce e gas: le tempistiche ⏳

I tempi previsti per l’esecuzione dei lavori di allacciamento attivazione della fornitura di energia elettrica, decorrono dalla data di ricevimento di accettazione del preventivo. Vale a dire:

👉 In caso di lavori semplici, i lavori devono essere realizzati entro 10 giorni lavorativi;

👉 Per i lavori complessi, il distributore deve realizzare l’allacciamento entro 50 giorni lavorativi.

Allo stesso modo, nel caso di allaccio attivazione della fornitura di gas, il distributore comunica nel preventivo la tipologia di lavori (semplici o complessi) ed il costo previsto. Per quanto riguarda le tempistiche da rispettare, sono le seguenti:

⏳ Entro 15 giorni lavorativi dal giorno in cui è stata ricevuta la richiesta per i lavori semplici

⏳Entro 30 giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta, per i lavori complessi.

Quali sono i costi della procedura di allaccio luce e gas nel mercato energetico?

eni gas e luce tempi di attivazione
Per fornirti un quadro generale di quelli che sono i costi allaccio luce e le tempistiche di realizzazione dei lavori di allaccio luce e gas, vogliamo illustrati quanto viene regolamentato dall’Autorità ARERA.

Costi Allaccio Luce e Gas

Per quanto riguarda l’allacciamento standard senza limiti di durata dell’energia elettrica, è necessario pagare una somma composta dalle seguenti voci:

  • Quota distanza: rappresenta la distanza calcolata in linea retta tra la fornitura da attivare e la cabina di trasformazione più vicina. Per le abitazioni con potenza disponibile fino a 3,3 kW, si applica un prezzo fisso valido per qualsiasi distanza.
  • Quota potenza: questo valore viene calcolato in base alla potenza dell’impianto in tuo possesso.
  • Contributo fisso: utile per coprire le spese amministrative sostenute dal distributore per eseguire i lavori al fine di realizzare l’allacciamento della luce.


Ad ogni modo, ricordati che il costo dell’allacciamento luce e gas deve essere indicato nel preventivo, trasmesso prima dal distributore al fornitore, e successivamente inviato al cliente per essere approvato o rifiutato.

Invece, i costi che il cliente finale dovrà sostenere per l’allaccio del gas, sono definiti dalla concessione con cui il Comune affida il servizio di distribuzione del gas in quel territorio.
Inoltre è utile ricordarti che, se oltre all’allaccio vuoi attivare anche la fornitura, dovrai aggiungere una quota pari a 47€, sostenuti dal distributore per coprire le spese per l’accertamento documentale della sicurezza dell’impianto.

Qual è la differenza tra le operazioni di allaccio e subentro?

Quando si cambia casa, una delle prime cose a cui pensare è la gestione delle utenze e capire che tipo di operazione fa al caso tuo. Di seguito ti spiegheremo la differenza tra allaccio e subentro.

🔶 Se nella tua abitazione non è presente il contatore, dovrai richiedere ed eseguire l’allacciamento. Questa infatti è l’operazione che ti permette di collegare il tuo impianto alla rete del distributore locale del gas o dell’energia elettrica, tramite la posa del contatore.

🔷 Invece, se il contatore è presente ma è stato disattivato dal precedente inquilino, potrai richiedere la procedura di subentro. Vale a dire l’operazione necessaria per effettuare il cambio intestatario del contratto della fornitura luce e gas.

Che aspetti a richiedere l’allaccio? Chiamaci adesso! Già oltre 1 milione di persone si sono affidate al nostro servizio!

02 82 95 64 08

Info

Eni allaccio: quali sono i tempi e costi per l’attivazione della fornitura di luce e gas?

Come abbiamo visto, quando in casa non è presente il contatore e la predisposizione per l’impianto, devi procedere con l’allaccio, l’installazione e l’attivazione del contatore. Ma quali sono le tempistiche e i costi per l’esecuzione dei lavori?

Di seguito troverai tutte le informazioni utili al riguardo per eseguire un allaccio con Eni luce e gas.

Tempistiche attivazione luce e gas con Eni ⏳

Per quanto riguarda Eni allaccio energia elettrica, dalla fase di accettazione del preventivo, la società di distribuzione dovrà eseguire i lavori di allacciamento alla rete rispettando le seguenti tempistiche:

  • Entro 10 giorni lavorativi per forniture in bassa tensione
  • Entro 20 giorni lavorativi per forniture in media tensione

Naturalmente sono da intendersi dalla data di ricevimento dell’accettazione del preventivo.

Invece, i tempi per le procedure di Eni allaccio gas per ricevere il preventivo dopo che il distributore avrà inoltrato la tua richiesta sono i seguenti:

  • 15 giorni lavorativi per i lavori semplici
  • 30 giorni lavorativi per i lavori complessi

Dalla data di accettazione del preventivo, il distributore provvederà a realizzare i lavori per l’allacciamento del gas rispettando questi tempi:

  • 10 giorni lavorativi per i lavori semplici
  • 60 giorni lavorativi per i lavori complessi

Tempistiche Attivazione Plenitude
Allaccio Plenitude energia elettrica entro 10 giorni lavorativi per forniture in bassa tensione

entro 20 giorni lavorativi per forniture in media tensione

Allaccio Plenitude Gas 15 giorni lavorativi per i lavori semplici

30 giorni lavorativi per i lavori complessi

Realizzazione dei lavori per allacciamento gas 10 giorni lavorativi per i lavori semplici

60 giorni lavorativi per i lavori complessi

In ogni caso, se stai cercando qualche trucco per risparmiare sulla bolletta ti suggeriamo di effettuare l’autolettura del gas. In questo modo potrai pagare le fatture sulla base dei tuoi consumi reali. Scopri come e quando fare l’autolettura Eni leggendo il nostro articolo dedicato.

Costi attivazione luce e gas con Eni 💸

Dopo aver illustrato le tempistiche necessarie per la realizzazione dei lavori di allacciamento alla rete del gas e dell’energia elettrica, nonché della posa del contatore, passiamo ai costi.

⚡ Per quanto riguarda l’allaccio Eni alla rete dell’energia elettrica, i costi sono così distribuiti:

 

  • Costi dei lavori: variano in base ai lavori che devono essere realizzati. In ogni caso sono dettagliati all’interno del preventivo che viene trasmesso dalla società di distribuzione successivamente alla fase di sopralluogo.
  • Contributo di attivazione: vale a dire 25.86€.
  • Costi per le spese amministrative sostenute dal distributore, pari a 23.00€ escludendo l’IVA.

 

🔥 Invece, l’operazione di allacciamento alla rete del gas avviene mediante interventi che per essere realizzati possono essere classificati come lavori:

 

  • Semplici: quando l’operazione riguarda un allacciamento in bassa pressione
  • Complessi: in tutti i casi che non appartengono al gruppo dei lavori semplici.

Per questo motivo i costi dell’intervento di Eni allaccio gas sono variabili, ma, come ne caso dell’allaccio luce, verranno abbondantemente dettagliati all’interno del preventivo che ti verrà fornito in seguito alla verifica da parte di un tecnico mandato dal distributore.

Costi aggiuntivi

In aggiunta a quanto detto, dovrai pagare altre tre quote:

  • Costi dell’accertamento documentale per la sicurezza dell’impianto: variano da da 47,00€, 60,00€ o 70,00 € IVA esclusa in base alla portata termica complessiva dell’impianto.
  • Contributo di attivazione del distributore: sono costi variabili tra 30,00€ e 45,00€ o costo inferiore in base alla convenzione della società di distribuzione con il Comune.
  • Spese amministrative di Eni gas e luce pari a 23.00€ escludendo l’IVA.

Le migliori offerte Eni disponibili in questo momento

eni gas nuovo allaccio
Come saprai Eni luce e gas è attivo all’interno del mercato energetico da oltre 50 anni diventando uno dei punti di riferimento per famiglie e imprese che ogni giorno lo scelgono come fornitore. Senza dubbio la società deve il suo successo anche grazie alla cura e all’attenzione dedicata al cliente cliente, con tariffe vicine ad ogni esigenza.

Per questo motivo abbiamo selezionato le offerte migliori Eni disponibili ad oggi in Italia.

Plenitude Trend Casa

  • Plenitude Trend Casa: al momento è l’unica offerta disponibile dopo il cambio di brand Eni, che è recentemente diventata Plenitude. Quest’offerta può essere sia monoraria, sia bioraria con F0: PUN + 0,0132 €/kWh* F1: PUN + 0,0132 €/kWh* F23: PUN + 0,0132 €/kWh*. Questa offerta inoltre può diventare ancor più vantaggiosa in quanto dal settimo mese al quinto anno gli sconti aumentano progressivamente, in aggiunta allo sconto del 5% se si sceglie l’addebito diretto sul C/C. Con lo sconto Summer inoltre sarà possibile avere uno sconto sulla luce a giugno e con lo sconto Winter, uno sconto gas a dicembre.

Link Gas e Luce Non più disponibile

  • Link Gas e Luce Non più disponibile: è’ l’offerta disponibile esclusivamente online che ti protegge dalle variazioni del prezzo dell’energia grazie ai corrispettivi fissi per 1 anno. Inoltre, scegliendo questo piano tariffario per il primo anno avrai uno sconto del 10% sui corrispettivi gas e luce e un ulteriore risparmio del 10% se scegli l’addebito diretto su Conto Corrente e Bolletta Digitale.

Eni Link Gas e Luce – Non più disponibile

Non più disponibile Tariffa Luce

Attivabile con il numero verde o gli energy store

Non più disponibile Tariffa Gas

L'offerta non è più disponibile

Scelta Sicura Luce Non più disponibile

  • Scelta Sicura Luce Non più disponibile: come saprai, a breve sarà necessario il passaggio al Mercato Libero e per questo motivo Eni ha pensato ad una offerta adatta. Con Scelta Sicura puoi iniziare subito a risparmiare ed anticipare il passaggio al Mercato Libero previsto per l’1 gennaio 2023. Attivando l’offerta avrai: 10% di sconto sulla componente Prezzo Energia tutelato luce fino al 31 dicembre 2022. In più potrai godere di 6 mesi extra di componente Prezzo Energia tutelato bloccato.

Eni Scelta Sicura Luce – Non disponibile

Non più disponibile Tariffa Luce Monoraria

Non più disponibile Tariffa Luce Bioraria

L'offerta non è più disponibile

In ogni caso, se vuoi sapere di più sulla fine del Mercato Tutelato e approfondire le modalità del passaggio al Mercato Libero, ti suggeriamo di visitare il sito ufficiale di ARERA, l’Autorità di Regolazione per Reti, Energia e Ambiente. Cliccando su questa pagina, potrai anche conoscere come l’Autorità regolamenta e disciplina costi e tempistiche per i lavori di allacciamento del gas o della luce.

Cosa aspetti? Chiama e risparmia!

Info

Aggiornato su 16 Set, 2022

redaction La redazione di Energia-Luce.it
Redactor

Matteo Bono

Redattore Energia

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per scoprire di più sulla nostra policy di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi le nostre condizioni legali.